SMS Marketing: è ancora attuale?

Sono passati più di 20 anni dal primo SMS inviato della storia, ma gli Short Messages continuano a evolvere e a ritagliarsi un ruolo di primo piano nel mondo della comunicazione globale e le aziende sembrano preferire il canale SMS Marketing per coinvolgere i propri clienti.

strategie di marketing

Le aziende si stanno rendendo conto che le risorse investite nello sviluppo e manutenzione di app per mobile non restituiscono il ritorno sull’investimento previsto. Soprattutto se messe a confronto con l’invio SMS o MMS, mezzi grazie ai quali in molti casi è possibile raggiungere gli stessi obiettivi ma con costi inferiori, utilizzando inoltre canali che sono preferiti sia dai consumatori che dagli addetti ai lavori. Inoltre, secondo una recente ricerca di Millward Brown Digital, i consumatori a livello mondiale sono favorevoli a relazionarsi con le imprese tramite messaggistica mobile. Sono addirittura disponibili a fornire informazioni personali, inclusa la posizione GPS, per ottenere offerte rilevanti.

Quindi da una parte c’è il bisogno da parte delle aziende di tenere basso il costo acquisizione clienti e dall’altra parte c’è la volontà, da parte dei clienti stessi, di concedere informazioni di posizione e personali a patto di ricevere offerte vantaggiose.

In questo contesto, analizzate queste premesse, si inserisce la soluzione RobinGoods che permette ai negozianti di inviare offerte geolocalizzate gratuitamente e ai clienti di scegliere, in base a posizione e interessi, le migliori offerte in quel momento. L’incontro tra negoziante e cliente avviene poi sempre nel negozio e, dopo aver provato il prodotto, eventualmente la vendita si conclude nell’ottica di non alterare la parte migliore dello shopping reale.